Fede e ragione, al futuro

Roberto Esposito
Micromega, trent’anni di battaglie illuministe
La rivista italiana più attenta al confronto culturale, politico e filosofico festeggia con i suoi lettori un compleanno speciale
la Repubblica, 1 febbraio 2016

… L’altro polo dialettico riguarda la questione della secolarizzazione – da Flores intesa come necessaria rottura con il cristianesimo, da Gauchet come il suo stesso portato. Si tratta di un punto decisivo, intorno al quale ruota l’intero dibattito teologico e politico contemporaneo. Il cristianesimo va accantonato come una gravosa eredità di cui semplicemente disfarsi o costituisce una irrinunciabile risorsa simbolica per la stessa cultura illuministica di cui Micromega si fa portatrice? È una delle grandi questioni che la rivista certamente affronterà nei suoi prossimi trent’anni.

°°°

Giovanni Carpinelli

Questa è la domanda con la quale si chiude l’articolo di Roberto Esposito sui trent’anni di Micromega: in breve, accantonare o preservare il cristianesimo? Come se il cristianesimo fosse un oggetto dato e non un fenomeno in evoluzione. E come se la cultura illuministica potesse solo importare dall’esterno un supplemento di anima. Insomma le variabili in gioco sono più numerose di quelle previste dalla domanda. A me sembra che la vera sfida per il cristianesimo non sia tanto rappresentata dal mutamento, quanto dalla preservazione di un profilo istituzionale attraente. Cosa su cui non mi sentirei di scommettere. Si può ritenere probabile invece l’avvento di una razionalità più larga e flessibile sul versante della tradizione illuministica. Sarebbe interessante avere su questi punti la reazione di chi legge il post. Ci potrebbero essere delle sorprese.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...