La sconfitta di Hillary, problema culturale oltre che politico

di Sergio Scamuzzi

 

La sconfitta di Hillary e dei democratici americani è un problema culturale e politico soprattutto per la sinistra riformista o governativa che dir si voglia, in USA come in UE come in Italia perche conclama come nella nuova competizione elettorale tra forze percepite o vissutesi come pro o anti sistema questa sinistra sia percepita come pro-sistema e battuta da forze in grado di intercettare sia l’elettorato tradizionale della destra sia nuovo elettorato colpito da paure, frustrazioni e deprivazioni sociali provenienti da anni di crisi e di ridotto sviluppo, da strategie socialmente irresponsabili della finanza e delle imprese, da delocalizzazione nella globalizzazione. Le sinistre al governo sono state incapaci di mantenere in misura adeguata le loro promesse tradizionali di correggere la disuguaglianza (redistribuzione, welfare e sicurezza sociale, opere pubbliche, cultura e conoscenza, regolazione dei mercati con leggi e pratiche concertative, inclusa l’immigrazione, pace), bloccate dalle destre populiste in parlamenti avversi (è stato il caso Obama) o rese impossibili da politiche di austerità imposte ai governi nazionali (è il caso UE). Una parte crescente del loro elettorato è diventata perciò mobile e intercettabile con nuovi stili e mezzi di comunicazione politica più adeguati . Mai come ora occorre una riflessione collettiva da parte del mondo della cultura sensibile a queste istanze.

 

 

sergio.scamuzzi@unito.it

Sergio Scamuzzi è Presidente dell’istituto Gramsci, sociologo, Vicerettore dell’Università degli Studi di Torino

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...