Trump/Biden, il gioco al massacro

Claudio Vercelli

Il primo confronto tra Biden e Trump è stato imbarazzante. Una scazzottatura tra un bullo di una scuola di periferia e un uomo anziano che non ha la statura politica per la carica istituzionale alla quale aspira. Certo, difficile potere dire qualcosa di sensato in una specie di corrida permanente. A microfoni aperti, con un mediatore che fatica a gestire i passaggi. Una sorta di parapiglia dove non si parla mai di un preciso oggetto, le politiche per il Paese, ma la si butta in caciara, in insulto, in invettiva. A prescindere. Per Trump il suo avversario è solo un vecchio rincoglionito; per Biden, Trump è un impostore. Nulla di meno, niente di più. Può valere negli scambi personali di opinione, non in un confronto pubblico, istituzionale dove invece si dovrebbero dire cose sensate. E impegnative. Le logiche del mucchio selvaggio, del continuo parlarsi sopra per non comunicare nulla, della guerriglia di movimentazione verbale sono il vero nucleo della comunicazione del cosiddetto “dibattito”. Uno specchio deprimente di una totale mancanza di leadership come intenzione e volontà deliberate.
Una leadership carismatica dovrebbe caratterizzarsi per visioni forti. Ovviamente praticabili, non fantasiose. Non per un vuoto sconsolante riempito da strepiti ripetuti in stile bar sport. Non mi aspettavo nulla: purtroppo quel “nulla” mi è ritornato indietro, come uno sconsolante riscontro. Un conto è modulare il messaggio rispetto ad un target, un altro, come già qualcuno ha fatto notare, è il ridurre il tutto ad uno storytelling mediocre se non insulso. Non possiamo consolarci dicendoci “così fan tutti”. Sarebbe la nostra resa. Tenuto conto che a ciò segue il nostro declino.

2 pensieri su “Trump/Biden, il gioco al massacro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.